Una Lettera sulla celebrazione della liturgia durante e dopo la pandemia del Covid-19, intitolata Torniamo con gioia all’ Eucaristia!. Il testo, indirizzato ai presidenti delle Conferenze episcopali, è stato approvato da papa Francesco il 3 settembre scorso.

…..

“la casa del Signore suppone la presenza della famiglia dei figli di Dio”. “La comunità cristiana – si legge nel testo – non ha mai perseguito l’ isolamento e non ha mai fatto della chiesa una città dalle porte chiuse. Formati al valore della vita comunitaria e alla ricerca del bene comune, i cristiani hanno sempre cercato l’ inserimento nella società. Anche nell’ emergenza pandemica è emerso un grande senso di responsabilità: in ascolto e collaborazione con le autorità civili e con gli esperti”, i Vescovi “sono stati pronti ad assumere decisioni difficili e dolorose, fino alla sospensione prolungata della partecipazione dei fedeli alla celebrazione dell’ Eucaristia”.

Continua a leggere…