Nei giorni 18-21 settembre, la Diocesi di Saluzzo organizza il pellegrinaggio a Napoli per unirsi alla preghiera in onore di San Gennaro (19 settembre). Il 6 maggio scorso, il Cardinale Crescenzio Sepe, Arcivescovo metropolita di Napoli in qualità di ospite di onore al Convegno “Rispetto etico, valore aggiunto per tutti” organizzato dalla Diocesi di Saluzzo, ha invitato monsignor Cristiano Bodo a partecipare alla grande festa in onore di San Gennaro, con il rito dell’Eucaristia ed il miracolo del sangue del martire. Si tratta di un’occasione molto particolare e suggestiva di fede e preghiera. Allo stesso tempo si desidera visitare la città di Napoli, gli scavi di Pompei e Ercolano con tempo per una pizza in città.
Ecco il programma (date e modalità di iscrizione): sono stati riservati 40 posti.
1° giorno mercoledì 18/9 – Torino/Napoli
Ore 8.30 ritrovo alla stazione di Torino Porta Nuova e partenza con treno AV Frecciarossa per Napoli Centrale. Pranzo libero durante il viaggio. All’arrivo, incontro con la guida e panoramica della città in bus: Piazza del Plebiscito, Palazzo Reale, Teatro San Carlo, Castel Nuovo, Via Caracciolo con Castel dell’Ovo e la collina di Posillipo. Trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere assegnate. Cena e pernottamento.
2° giorno giovedì 19/9 – Napoli
Prima colazione in hotel e trasferimento alla Cattedrale di Napoli per la Santa Messa. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita alle Catacombe di San Gennaro, un viaggio indietro nel tempo alla scoperta di strade, basiliche e antichi sepolcri scavati nella roccia vulcanica. Una città sotterrane decorata con affreschi e mosaici dove l’Oriente incontra l’Occidente ed il sacro si fonde nel profano. Al termine rientro in hotel per cena e pernottamento.
3° giorno venerdì 20/9 – Napoli/Pompei/Ercolano
Prima colazione in hotel e partenza per Pompei, centro turistico e religioso di interesse mondiale, posto alle falde del Vesuvio. Visita guidata agli scavi archeologici dove è stata riportata alla luce un’antica città romana distrutta tragicamente a seguito dell’eruzione del vicino vulcano nel 79 d.C. A. Eucaristia al Santuario della Madonna di Pompei. Pranzo in ristorante. Proseguimento con la visita di Ercolano, città danneggiata dal terremoto del 62, venne anch’essa distrutta dall’eruzione del Vesuvio. La massa di fango trasportata dalla pioggia ha solidificato i reperti (papiri, piatti, statuine, suppellettili etc) come una sorta di “congelamento” ed oggi risultano perfettamente conservati. Al termine rientro in hotel per cena e pernottamento.
4° giorno sabato 21/9 – Napoli/Torino
Prima colazione in hotel e continuazione visita della città partenopea. Passeggiata nel suo pittoresco centro storico con “Spaccanapoli” il più vasto d’ Europa dichiarato dall’ Unesco Patrimonio Mondiale della Umanità nel 1995. Raccoglie testimonianza di diversi stili e periodi, dalla fondazione, nell’VIII sec. a.C. fino ad arrivare a Garibaldi e al Regno d’Italia; particolare attenzione sarà dedicata alla chiesa di Santa Chiara con il chiostro maiolicato dov’è allestito uno tra i presepi più famosi della tradizione napoletana. Proseguimento per la chiesa del Gesù Nuovo, Piazza San Domenico Maggiore con l’obelisco marmoreo di epoca barocca, la notissima San Gregorio Armeno, con i famosi “bassi” napoletani riconvertiti in botteghe di artigiani del presepe con le colorate statuine di terracotta e i personaggi del nostro tempo per incanto trasformati in personaggi presepiali. Pranzo in ristorante e trasferimento alla stazione di Napoli Centrale in tempo utile per il treno AV Frecciarossa per Torino Porta Nuova dove si arriverà in serata.
Iscrizioni – Si ricevono presso l’Ufficio Pellegrinaggio diocesano, Corso Piemonte 56, Saluzzo (Curia diocesana) nei seguenti giorni: sabato 6, 13, 20 luglio dalle 10 alle 12; martedì 16, 23 luglio  e sabato 27 luglio dalle 10 alle 11,30. Al momento dell’iscrizione occorre versare l’intera quota di partecipazione e presentare copia del codice fiscale e della carta d’identità.
Quota per persona in camera doppia/tripla: 710,00 euro. La quota comprende: bus Saluzzo–Torino–Saluzzo; viaggio in treno AV (Frecciarossa)Torino/Napoli/Torino-Bus Granturismo in esclusiva per tutta la durata del Tour – Sistemazione in hotel cat. 4* – Trattamento di mezza pensione in hotel dalla cena del primo giorno fino alla prima colazione dell’ultimo (bevande incluse 1/2 acqua – 1/4 vino) – N.3 pranzi in ristorante – Visite guidate come da programma – Assicurazione medico/bagaglio e contro le penali da annullamento viaggio AXA Assistance.
La quota non comprende: Pranzo del primo giorno e cena dell’ultimo – Tassa di soggiorno (da pagarsi in hotel) – Mance – Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.