Mons. Luigi Pallavicino (1581)

Apparteneva alla famiglia dei marchesi di Ceva, venne nominato vescovo di Saluzzo il 17 aprile del 1581 da papa Gregorio XIII .
La nomina di mons. Pallavicino non fu, però, ben accolta negli ambienti politici e dai cittadini. Risulta che non prese possesso della diocesi, ma che questa venne amministrata dal capitolo della cattedrale nella persona dell’arcidiacono e vicario generale Michelantonio Vacca.
Gregorio XIII, al fine di risolvere ogni questione, lo trasferì alla sede vescovile di Nizza.
Pallavicino fu consacrato nel 1584.
Morì a Eza il 28 novembre del 1598 in seguito ad un improvviso malessere mentre compiva la visita pastorale.

Curia nuovamente operativa da martedì 12 maggio 2020

Limitazioni nell’accesso da parte dei visitatori esterni. Ecco le indicazioni

Da martedì 12 maggio 2020 riprendono le attività degli Uffici di Curia, alle condizioni previste dai decreti ministeriali per l’emergenza sanitaria.
Per garantire la massima tutela sanitaria di personale e visitatori esterni, si raccomanda a questi ultimi di recarsi in Curia SOLO per pratiche URGENTI e non risolvibili al telefono o tramite email.
In ogni caso, l’accesso agli Uffici di Curia da parte di visitatori esterni sarà consentito SOLO ED ESCLUSIVAMENTE SU APPUNTAMENTO concordato con l’Ufficio interessato, nella fascia oraria 9.00 – 12,00 dal martedì al venerdì – Tel. 0175.42360.
Per problemi particolari, urgenti e indifferibili o anche solo per informazioni, la disponibilità giornaliera sarà garantita dal Vicario Generale don Giuseppe Dalmasso (cell. 346.2297020) e dall’Economo Diocesano Gustavo Giordana (cell. 366.7740174).