Approda nella Diocesi di Saluzzo nel mese di agosto il viaggio “Santi Comuni”, neonato format televisivo firmato dalla giornalista Renata Cantamessa, in onda su Padre Pio Tv, che ogni domenica accompagna alla scoperta dei luoghi italiani dei Santi e dei talenti, comunità che dalla fede e dalla devozione traggono linfa per mantenere vive la cultura, il folclore e la biodiversità economica locale.
Saluzzo e Lagnasco saranno al centro della trasmissione, che va alla scoperta dei Santi e dei loro territori.
Domenica 2 agosto si comincia con la prima delle tre puntate dedicate a Lagnasco: 25 minuti di approfondimenti che sposeranno temi quali la devozione mariana legata ai piccoli santuari del territorio, che culminerà nella presentazione emozionale della rubrica “Opere Divine”, in accordo con la Diocesi di Saluzzo.
Quindi le manifestazioni: da Occit’Amo, la musica occitana che diventa evento, a Fruttinfiore, la rassegna nazionale di frutticoltura che ogni anno accoglie oltre 40 mila visitatori da ogni regione. E ancora, l’arte, con la vista ai “Castelli” Tapparelli d’Azeglio (chiamati al plurale per la suddivisione di un’unica struttura in tre corpi di fabbrica denominati Levante, Centro e Ponente ndr), ma anche lo sport, con la celebrazione dei campioni del territorio e un focus sul legame tra sport, giovani e benessere inteso come “educazione di comunità”.
Ampio spazio sarà poi dato ai progetti in atto e all’importante indotto generato dall’ortofrutta nel territorio, non solo dalle grandi aziende locali che lavorano sulla tecnologia al servizio della frutticoltura, ma anche dal comparto locale della frutta, trainato dal successo della mela rossa Cuneo IGP.
Nella seconda puntata sarà protagonista Saluzzo e, sullo sfondo, il Monviso, Re di pietra che vegli su questa comunità. Puntate il 9 e il 30 agosto, mentre quella del 23 agosto sarà dedicata a Saluzzo e Lagnasco insieme.
Si parlerà delle iniziative per fronteggiare il Covid-19, dell’attività della Caritas diocesana, della Pastorale Giovanile 4.0, della forza evangelica della comunità Cenacolo di Suor Elvira, della devozione mariana e dei progetti alimentano il turismo lento.
Ma si darà spazio anche alla meccanizzazione agricola e vitigni autoctoni, all’ortofrutticoltura di nuova generazione (economia sostenibile legata ai piccoli frutti) con il Tavolo della Frutta Monviso per tutelare l’accoglienza dei lavoratori migranti con un modello di rete responsabile, al “Mercà d’le fumne”, ecc…
All’interno del programma, nella rubrica “Opere Divine”, si visiteranno la Cattedrale Cattedrale di Maria Vergine Assunta, la Chiesa di San Giovanni ed il Santuario della Consolata.

SANTI COMUNI: IL FORMAT
Santi Comuni è il neonato format di Padre Pio TV che si candida come il nuovo viaggio settimanale attraverso l’Italia dei santi e dei talenti, con la guida di Marco Dottore, organizzatore e presentatore di eventi, e Renata Cantamessa, nuova voce narrante del made in Italy di fede e agricoltura di Padre Pio TV.
Il programma, già a partire dal titolo, rivela una duplice lettura, interpretando “Santi” come sostantivo e “Comuni” come aggettivo, e viceversa. Un escamotage letterario atto ad esprimere l’intento di raccontare da un lato il made in Italy dei Santi locali, depositari di un’eredità sociale profonda che ancora oggi accompagna piccoli e grandi territori nella vita di tutti i giorni; dall’altro, quello dei Comuni “Santi”, cioè di quelle realtà dove la presenza molto forte di un Santo (o Beato) influenza ancora fortemente la devozione, il folclore e l’economia locale.
Santi Comuni va in onda ogni domenica alle 13.30 sul canale 145 del digitale terrestre, sul canale 445 di TivùSat e sul canale 852 di Sky con 25 minuti di trasmissione, che verrà proposta in replica il lunedì alle 22.15, il venerdì alle 16.15 e il sabato alle 9. Tutte le puntate potranno essere seguite in diretta scaricando l’app Padre Pio TV o riviste sul canale Youtube Padre Pio TV.