Abbazia di Staffarda

L’Abbazia di Staffarda si trova a 10 Km da Saluzzo su un terreno inospitale donato nei primi anni del XII secolo dal marchese Manfredo I ai monaci cistercensi (che sono una riforma dell’Ordine Benedettino) che lo bonificarono e fecero edificare un imponente ed articolato complesso di costruzioni tra cui la chiesa abbaziale, il chiostro, la foresteria, il mercato coperto.

La Chiesa, a tre navate, è in stile romanico-gotico.
L’interno è spoglio, ma austero, decorato dall’alternarsi dei colori rosso e grigio delle volte a crociera e dei pilastri che sono tutti diversi tra di loro, per dimensioni, forma, capitelli e decorazioni. Addossato al secondo pilastro sulla sinistra si trova il pulpito tardo-gotico.

Sull’altar maggiore domina il polittico cinquecentesco di Pascale Oddone. La struttura centrale, osservabile quando la grande ancona è aperta, ospita scene della vita della Vergine costituita da statuine intagliate.
Sulla parte interna dei due sportelli sono dipinte la Resurrezione, l’Ascensione di Cristo, la discesa dello Spirito Santo e l’Incoronazione di Maria.
Quando il polittico è chiuso si possono ammirare San Benedetto, San Bernardo di Clairvaux, l’arcangelo Gabriele e la Vergine Annunziata.

Il chiostro quadrato, situato a sud della chiesa abbaziale, è caratterizzato dal colore rosso cupo scandito da colonne di marmo bianco.

Il campanile, costruito nel 1250 è in stile gotico, sormontato da una cuspide in mattoni.

Curia nuovamente operativa da martedì 12 maggio 2020

Limitazioni nell’accesso da parte dei visitatori esterni. Ecco le indicazioni

Da martedì 12 maggio 2020 riprendono le attività degli Uffici di Curia, alle condizioni previste dai decreti ministeriali per l’emergenza sanitaria.
Per garantire la massima tutela sanitaria di personale e visitatori esterni, si raccomanda a questi ultimi di recarsi in Curia SOLO per pratiche URGENTI e non risolvibili al telefono o tramite email.
In ogni caso, l’accesso agli Uffici di Curia da parte di visitatori esterni sarà consentito SOLO ED ESCLUSIVAMENTE SU APPUNTAMENTO concordato con l’Ufficio interessato, nella fascia oraria 9.00 – 12,00 dal martedì al venerdì – Tel. 0175.42360.
Per problemi particolari, urgenti e indifferibili o anche solo per informazioni, la disponibilità giornaliera sarà garantita dal Vicario Generale don Giuseppe Dalmasso (cell. 346.2297020) e dall’Economo Diocesano Gustavo Giordana (cell. 366.7740174).