Giornata Nazionale delle offerte
per il sostentamento dei sacerdoti

 

Il prossimo 22 novembre si celebrerà la XXXII Giornata nazionale delle offerte per il sostentamento dei sacerdoti. Un appuntamento importante per tutte le nostre comunità, per fraternizzare con i sacerdoti, dimostrando loro la vicinanza e la concreta solidarietà per il prezioso servizio che svolgono e per il bene che seminano in ciascuno.

Come ogni anno, questa è anche l’occasione in cui vengono resi noti i dati relativi alle offerte liberali destinate a sostegno dei sacerdoti. Purtroppo il raffronto tra gli anni 2018 e 2019, gli ultimi a disposizione, rivela un ulteriore evidente calo anche nella nostra diocesi di Saluzzo, sia nel numero delle offerte (-7,4%), sia soprattutto negli importi (-25,9%).

L’incaricato diocesano per il Sovvenire, Gustavo Giordana, ha indirizzato, come al solito, una lettera ai parroci affinché si facciano promotori di una campagna di sensibilizzazione nei confronti dei loro fedeli.

Sono in distribuzione in tutte le parrocchie i kit dei materiali per la Giornata nazionale. In ogni kit è inserita la locandina, i pieghevoli completi di ccp e le indicazioni utili per poter celebrare al meglio questo appuntamento. Si suggerisce di lasciare alcuni pieghevoli con il ccp disponibili in fondo alla chiesa e di far leggere un messaggio a fine messa.

Sarà molto utile, per non dire indispensabile, la collaborazione con l’incaricato parrocchiale del Sovvenire, che potrà essere d’aiuto in questa opera di promozione.

«Sarà importantissimo esporre i materiali, leggere il messaggio della Giornata nazionale dopo le varie celebrazioni e distribuire i pieghevoli all’uscita della chiesa. Naturalmente ogni domenica, anche successiva al 22 novembre, è idonea per sensibilizzare le comunità su questo tema, ancora ignorato dalla maggioranza dei fedeli. Ed è un vero peccato perché, se stimolate a donare per i sacerdoti, le nostre comunità sono pronte a rispondere con generosità. Il vostro supporto per il successo di questo evento è fondamentale» ricorda Gustavo Giordana ai parroci.

Numeri – Nel 2019 sono state raccolte 85.756 offerte, per un totale di 7.931.053 euro (-9,9% rispetto al 2018). Queste Offerte concorrono a rendere possibile la remunerazione mensile dei 30.985 sacerdoti secolari e religiosi a servizio delle 224 diocesi italiane e dei 2.956 sacerdoti che, per ragioni di età o di salute, sono in previdenza integrativa.

Sono sostenuti così anche circa 400 sacerdoti impegnati nelle missioni nei Paesi in via di sviluppo come fidei donum.

Diocesi di Saluzzo – Anche nella Diocesi di Saluzzo la raccolta ha segnato un preoccupante segno negativo – 25,9% negli importi (euro 24.037,00 rispetto ai 32.434,00 euro del 2018), mentre le offerte sono scese del 7,4% (252 rispetto a 283 del 2018). Si contano 223 offerenti (25 in meno), uno ogni 439 abitanti.

Nella tabella è riportato il prospetto della raccolta in Diocesi, con gli importi e i numeri delle offerte diviso per comuni, confrontati con la raccolta del 2018.

Per maggiori informazioni o suggerimenti l’incaricato diocesano del Sovvenire è a disposizione e lo si può contattare dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 12: 0175-46784, 366-7760174, idsc.saluzzo@libero.it).

Per maggiori informazioni sulle offerte per il sostentamento si può consultare il sito internet www.insiemeaisacerdoti.it.

Per le modalità delle offerte cliccare qui