Domenica 14 giugno si apre ufficialmente la stagione estiva al Santuario della Madonna della Misericordia di Valmala. Alle ore 16 il Vescovo mons. Cristiano Bodo presiederà la Santa Messa solenne, insieme al rettore don Federico Riba. La celebrazione eucaristica sarà preceduta, alle 15.15, dalla preghiera del Santo Rosario meditato. Non sarà invece organizzato il viaggio in pullman al Santuario.
I sacerdoti e i diaconi che intendono partecipare alla funzione sono pregati di comunicarlo via messaggio, per motivi organizzativi, al rettore.
Si ricorda ancora che, tenuto conto della situazione generale, la casa di ospitalità (affittacamere) rimarrà chiusa per tutta l’estate.
Con la riapertura del Santuario si concretizza invece una bella iniziativa che unisce Valmala al giovane Carlo Acutis, genio dell’informatica, amante della vita, dotato di una fede incrollabile, morto all’età di 15 anni, prossimo ormai alla beatificazione.
Il 21 febbraio scorso Papa Francesco ha autorizzato la Congregazione delle Cause dei Santi a promulgare alcuni Decreti. Tra questi quello riguardante il miracolo, attribuito all’intercessione del Venerabile Servo di Dio Carlo Acutis, laico. Nato il 3 maggio 1991 a Londra (Inghilterra) e morto il 12 ottobre 2006 a Monza (Italia), Carlo Acutis sarà dunque presto Beato.
Anche attraverso il web il giovane ha annunciato il Vangelo e diffuso la catechesi.
Due erano le colonne portanti della sua vita cristiana: l’eucaristia quotidiana e la preghiera del Rosario. Il Rosario per Carlo era, come lui stesso amava definirlo, il suo “appuntamento galante” con la Madonna, da rinnovare giorno dopo giorno.
«E allora, in accordo con il nostro Vescovo, al Santuario sarà possibile, per tutti i bambini e ragazzi fino ai 15 anni, entrare a far parte del gruppo “Gli amici di Carlo Acutis”.
In cosa consiste? Molto semplice: impegnarsi a dire due Ave Maria al giorno, per tutti i bambini e ragazzi, in particolare per coloro che soffrono» spiega il rettore del Santuario di Valmala don Federico Riba.
Come si entra a far parte del gruppo “Gli amici di Carlo Acutis”?
«Ci si iscrive al Santuario durante la stagione estiva (dal 14 giugno al 13 ottobre), gratuitamente, ricevendo una coroncina del Rosario e una tessera che fa sentire appartenenti a questo gruppo di amici. Semplice no? Tutto questo per continuare, in modo semplicissimo, ad alimentare e far vivere l’appuntamento galante del Rosario di Carlo ogni giorno. Più si è, più saremo una “corona” umana di preghiera. Aspettiamo numerosi i ragazzi!» aggiunge don Federico.
Daniele Isaia