XXIV Giornata Mondiale del Malato

.

Affidarsi a Gesù misericordioso come Maria: “Qualsiasi cosa vi dica, fatela” 11 febbraio 2016
Nel brano evangelico delle nozze di Cana, la Madre di Gesù dice ai servi: “Qualsiasi cosa vi dica, fatela” (Gv 2,5). Le parole pronunciate da Maria ci ricordano l’essenziale: ascoltare Gesù, affidarsi a Lui via, verità e vita. I Vangeli narrano sovente l’attenzione di Gesù per i malati verso i quali provava autentica com-passione.
La celebrazione della Giornata Mondiale del Malato durante l’anno della Misericordia, acquista un significato più intenso. Si tratta di testimoniare, in particolar modo, quello che Gesù dice nel Vangelo e che costituisce la quinta opera di misericordia corporale: “ero malato e mi avete visitato”.

Quaresima di Fraternità 2016 - Con i nostri missionari, per fare misericordia

.

Nel suo messaggio alla Chiesa per la Quaresima 2016, intitolato “Misericordia io voglio e non sacrifici”, Papa Francesco ribadisce quanto già scritto nella Bolla di indizione del Giubileo, l’invito cioè a vivere “più intensamente questo momento forte dell’anno liturgico per celebrare e sperimentare la misericordia di Dio”.
Chi fa esperienza della misericordia di Dio - prosegue il Papa nel suo messaggio – ne esce con il cuore trasformato e diventa a sua volta capace di misericordia: “la misericordia divina si irradia nella vita di ciascuno di noi, motivandoci all’amore del prossimo e animando quelle che la tradizione della chiesa chiama le opere di misericordia corporale e spirituale… Esse ci ricordano che la nostra fede si traduce in atti concreti e quotidiani destinati ad aiutare il nostro prossimo nel corpo e nello spirito…”.

La Cresima da adulti

.

Martedì 23 febbraio, presso l'Oratorio don Bosco di Saluzzo, inizierà il percorso di preparazione alla cresima per gli adulti.
Organizzato dall'Ufficio catechistico della diocesi, da alcuni anni è offerto con una metodologia particolare. Corso alpha è un'idea nata in Inghilterra, che permette di entrare nel cuore dell'annuncio. Si tratta infatti del Kerigma, del nucleo della fede in Gesù, in dieci incontri.